Gemellaggio tra Agira e Laurito nel nome di San Filippo

  • Home
  • Gemellaggio tra Agira e Laurito nel nome di San Filippo
Pubblicazione1

Gemellaggio tra Agira e Laurito nel nome di San Filippo

Tutto ha avuto inizio nel 2009 quando 4 ragazzi di Laurito (Cristian Comito, Antonio Comito, Domenico Mauro e Filippo Villano) si sono recati ad Agira per chiedere all’allora Priore dell’Abbazia di San Filippo in Agira di poter avere l’onore di poter ospitare le Sacre spoglie nel paese dove viene venerato quale Santo Patrono. Li hanno incontrato il Priore Don. Silvio Rotondo insieme al Presidente dell’Associazione San Filippo, Valerio Pelleriti, e sono stati accolti come in una famiglia unita dalla fede per il Santo. Accettata la richiesta, i quattro ragazzi hanno organizzato una festa per accogliere i pellegrini che accompagnavano le spoglie. È stata una due giorni ricca di spiritualità, e da quel 23 e 24 maggio 2009 si sono susseguiti una serie di scambi culturali-religiosi tra la parrocchia San Giovanni Battista e l’Abbazia San Filippo d’Agira, tra gli scout Agira1 e la Pro Loco Laurito che nel giorno del 13 maggio 2017 hanno portato le rispettive amministrazioni a “concludere” o meglio iniziare un nuovo percorso insieme. Alle ore 21,00 del 13 maggio le amministrazioni comunali di Laurito e di Agira hanno ufficialmente deliberato il gemellaggio tra i 2 comuni atto ufficiale non fatto in un aula consiliare ma bensì in chiesa San Giovanni Battista a Laurito dove per via della festa del Santo Patrono è esposta la statua con la reliquia. Il sindaco di Laurito Vincenzo Speranza e l’assessore di Agira Mario Giardina stringendo un patto di gemellaggio e completando un percorso che avrà però come prossimo appuntamento un nuovo incontro ad Agira in occasione della festa estiva il prossimo 11 e 12 agosto alla presenza del Priore Giuseppe La Giusa, del Sindaco On. Maria Greco e dell’Associazione San Filippo, purtroppo assenti per la concomitanza della festa. Grande entusiasmo per i cittadini Laurito che legati già da una fede oggi sono ancor più uniti alla città di Agira, patria di San Filippo.

di Danilo Alleruzzo (fonte: www.cilentonotizie.it)